La Nuova Zelanda dice addio alla plastica monouso

0 0

I neozelandesi daranno l’addio agli oggetti di plastica monouso entro il 2025.

Attualmente la Nuova Zelanda è tra i primi 10 produttori di rifiuti di plastica la mondo, con 159 grammi pro capite al giorno. la Nuova Zelanda ha annunciato che vieterà una serie di oggetti in plastica monouso, inclusi bastoncini cotonati, sacchetti, posate, piatti e ciotole, cannucce ed confezioni della frutta.


I divieti, che saranno introdotti gradualmente tra il 2022 e il 2025, “assicureranno di essere all’altezza della nostra reputazione pulita e verde”, ha affermato il ministro dell’ambiente David Parker. I funzionari stimano che la nuova politica rimuoverà ogni anno più di 2 miliardi di articoli di plastica monouso dalle discariche e dall’ambiente del paese.

La Nuova Zelanda aveva già vietato la maggior parte dei sacchetti di plastica monouso nel 2019, ma le nuove restrizioni includeranno l’imballaggio per i prodotti agricoli e una serie di altri articoli. Questi divieti sono stati introdotti anche in altri paesi: la messa al bando dei sacchetti di plastica è ora comune in tutto il mondo e il Regno Unito ha introdotto un divieto su cannucce di plastica e bastoncini cotonati nel 2020. L’UE ha inoltre votato per l’introduzione di un divieto simile quest’anno. In alcuni paesi, il Covid-19 ha bloccato le restrizioni sulla plastica: alcuni stati degli Stati Uniti hanno annullato i divieti sui sacchetti di plastica e bloccato le restrizione per i prodotti di plastica quando la pandemia ha raggiunto il suo apice. I gruppi ambientalisti hanno anche riferito che enormi quantità di “rifiuti Covid” – inclusi guanti di plastica, bottiglie di disinfettante per le mani e maschere chirurgiche – stanno intasando gli oceani.

Il governo della Nuova Zelanda ha nel mirino anche le tazzine da caffè e le salviettine umidificate, ma Parker ha affermato che è necessario lavorare per escogitare alternative e che il governo annuncerà i prossimi passi per questi articoli l’anno prossimo. Il governo ha anche annunciato un fondo per le imprese per la ricerca di alternative alla plastica monouso.

Leave a Reply

Your email address will not be published.